Prepararsi a Longhorn: si può cominciare dal monitor

Per il post numero 700 uno si potrebbe immaginare chissà quali disquisizioni architetturali… e invece eccomi qua a parlare di monitor LCD! Ma in fondo non è un argomento così off-topic e prima o poi tutti ci faranno i conti con queste considerazioni…


Anni fa ho speso un’enormità per acquistare due monitor LCD 1280×1024 con funzione Pivot. Ancora oggi funzionano egregiamente, ma è chiaro (e in parte me lo aspettavo) che anche i monitor subiscono la legge dell’obsolescenza tecnologica, peraltro in modo di gran lunga inferiore rispetto a molti altri dispositivi elettronici.


Un mese fa stavo per acquistare un nuovo LCD da 20″ con risoluzione da 1680×1050. Una delle tante offerte commerciali stava per intrappolarmi ma… per fortuna ho resistito all’acquisto d’impulso, anche perché una rapida ricerca mi ha consentito di scoprire che da lì a poco sarebbe arrivato sul mercato un nuovo mostro: 24″ con risoluzione da 1.920×1.200.


Fin qui niente di strano, monitor così ce ne sono in giro da un pezzo, ma quello che è stato devastante (per me) è stato il prezzo. Devo fare nomi e cognomi: il Dell 2405FPW ha un prezzo di listino di 1.049€+IVA. Acquistandone uno viene offerto a 891,65€. Ma acquistandone due lo sconto diventa ancora maggiore e ogni monitor costa 786,75€, senza neppure le spese di spedizione. Detto monitor supporta anche la rotazione a 90 gradi (pivot) con un eccellente 1.200×1.920. Oltre ad avere una serie di gadget per me poco significativi (USB, card reader multi-standard, ecc.) ma che sicuramente poi tornano comodi.


Cosa avrei dovuto fare? Continuare a dire a me stesso che tanto tra 6 mesi ci sarebbe stato un nuovo modello a un prezzo più basso? Non ce l’ho fatta, in meno di 24 ore ho trovato un compagno d’acquisto e abbiamo fatto un ordine per due monitor, così abbiamo la coscienza a posto sul piano del risparmio economico (si fa per dire, ovviamente).


Adesso devo risolvere il dilemma: usare due o tre monitor? L’idea è di provare a usarne 3, dotandosi di opportuna scheda grafica. Farò un po’ di prove, ma inevitabilmente entro un paio di mesi cambierò completamente il PC desktop.


Anche perché (e veniamo al tema del post) Longhorn si avvicina e per sfruttare Longhorn bisognerà avere: tanto schermo, tanta grafica, tanta CPU, tanta RAM. Con il monitor dovrei essere a posto per qualche anno (almeno 3?). Ora devo cominciare a pensare a una scheda video adeguata…