Attività a Torino: Workshop UGISS e nuova community

Martedì 16 giugno si è tenuto a Torino un workshop di UGISS dedicato a SQL Server. Essendo nativo della città della Mole, sono stato molto contento di partecipare a un evento giocato "in casa". L'occasione è stata utile anche per lanciare l'idea di costituire una community locale (con base logistica a Torino e rivolta in particolare al Piemonte) per consentire occasioni più frequenti di incontro e scambio di esperienze tra chi sviluppa soluzioni usando tecnologie Microsoft. L'obiettivo è quello di riuscire a organizzare appuntamenti con una certa frequenza (l'ideale sarebbe una frequenza mensile) di durata breve in orario pomeridiano o pre-serale (magari alternando diverse soluzioni di orario e venire incontro a esigenze diverse).

I temi degli incontri saranno legati al mondo dello sviluppo: quindi sicuramente .NET, ma per una community locale è sensato trattare in senso più allargato anche quegli elementi di infrastruttura che poi entrano a far parte di un'applicazione. SQL Server è ovviamente al primo posto, ma è sensato spaziare su temi come il Mobile, le problematiche real-time, la gestione documentale, SharePoint, il cloud computing, e tanto altro ancora. Sempre con il punto di vista di chi deve progettare e realizzare una soluzione.

Se siete interessati a partecipare a questa fase di start-up, in cui bisogna creare quel "volano" che consentirà alla community di camminare "da sola", contattatemi direttamente scrivendo una mail a marco (at) devleap (dot) com. Abbiamo già ricevuto diverse adesioni, l'idea è di raccogliere le idee e le adesioni per poter partire già da settembre con qualche attività. La sede degli incontri sarà con ogni probabilità all'interno dell'area del Politecnico di Torino, ed è quindi auspicabile che la community diventi anche un ponte di collegamento tra aziende, studenti e start-up ospitate negli incubatori all'interno del Politecnico stesso. Non siate timidi, non ci sono prerequisiti per partecipare, sono bene accetti gli studenti e i professionisti con esperienza decennale o ventennale… Insomma, scrivete e chiedete se avete qualsiasi dubbio.

Prime delusioni da Bing

Qualche giorno fa ho parlato di Bing. Da allora ho provato a usarlo come "default" e devo dire che ogni tanto, cercando dei documenti tecnici o cose veramente "ovvie", non trovavo nei primi link ciò che doveva essere trovato. Un esempio per tutti (almeno, per i programmatori .NET): cercate "Reflector" con Bing. Va meglio con ".NET Reflector". (la ricerca l'ho fatta perché dovevo installarlo su un PC dove non era presente)

Che sia Google a essere più geek? Oppure mi ha semplicemente profilato (ma ho provato da PC diversi con utenti diversi, stessi risultati)?

Comunque, per ora Google resta davanti, ma nonostante la delusione di oggi, qualcosa si sta muovendo.

Bing: qualcosa è cambiato

Per anni (e anni) Microsoft ha provato a inseguire Google nei motori di ricerca. Tante volte, con nomi diversi e layout diversi, i risultati non sono stati all'altezza delle aspettative. Specialmente per utenti "tecnologici" come programmatori, sistemisti e in generale gente che lavora nell'IT, non c'era dubbio che Google fosse la strada più efficiente per fare una ricerca.

Da qualche giorno Microsoft ha rilasciato quello che (a me sembrava) l'ennesimo restyling del motore di ricerca n. 2 (o n. 3?): Bing. Esistono www.bing.com e www.bing.it, ma su tutti è semplice passare dalla versione italiana a quella inglese (importante poter cambiare quando si cercano documenti tecnici…). La notizia è che… qualcosa è cambiato.

Forse qualcosa era già cambiato nelle ultime versioni di Live Search, non saprei… ma sicuramente questo motore è veloce ed è anche accurato. Per certi aspetti, la presentazione dei risultati è migiore di Google. Per certe ricerche Google è ancora migliore, ma se devo essere onesto Google lo uso da anni e so "smanettare" un po' quando la ricerca non è semplice… Bing è un mondo un po' nuovo. Però non dà più quella sensazione di essere distante dalla "risposta migliore" come invece sono stati per anni i motori di ricerca realizzati da Microsoft.

Non sto dicendo che ci sia stato un sorpasso. Ci vuole tempo per dirlo. Ma sicuramente c'è stato un avvicinamento molto significativo. E a mio avviso i miglioramenti sono tanto più interessanti quanto meno l'utenza è "tecnica". Insomma, Microsoft sta buttando un sacco di soldi in marketing per questo motore (e questo poteva essere un motivo per non provarlo…) ma le prime impressioni che ho avuto mi portano a pensare che… per qualche tempo dovrò alternare l'uso di Bing a Google. Non vorrei fare l'errore di considerare Google migliore perché sono più abituato. Per fortuna hanno copiato un po'… e per limitare le ricerche a MSDN basta aggiungere site:msdn.microsoft.com alla stringa di ricerca, come faccio sempre. Gli concederò qualche settimana di convivenza alternata…