Category Archives: Licenze protezione

Software Licensing and Protection Services

Ieri e oggi ho avuto modo di valutare le caratteristiche di un prodotto/servizio di Microsoft che sicuramente interesserà molte aziende in Italia (e non solo). Si tratta di Microsoft Software Licensing and Protection Services e fondamentalmente fa due cose:

1.       Protegge il codice (meglio, una parte del codice) dal reverse engineering

2.       Gestisce il licensing

Per quanto riguarda la protezione del codice, il meccanismo è questo: si scelgono una o più funzioni del proprio codice, che vengono convertite da codice IL a codice SVML (Secure Virtual Machine Language). Il codice SVML è eseguibile solo all’interno di una SVM (Secure Virtual Machine) che è specifico per ogni azienda che produce software. In pratica, se la software house A distribuisce del codice, distribuisce anche una SVM che sarà diversa da una software house diversa (B). Il codice SVML è crittografato usando un algoritmo che è decifrabile solo dalla SVM specifica della propria azienda. Una differenza rispetto a IL è che il codice non è compilato dal jitter ma viene sostanzialmente interpretato all’interno della SVM. Di fatto, questo rende tale codice ancora più sicuro di una compilazione in codice managed. Ma ogni cosa ha un prezzo, e qui il prezzo sono le prestazioni, certamente inferiori a quelle del codice IL compilato dal jitter e poi eseguito come codice nativo. Questo rende improponibile proteggere in questo modo tutto il codice di un’applicazione, ma un algoritmo critico (come proprietà intellettuale) che non ha troppe implicazioni prestazionali è certamente un buon candidato per questo servizio.

L’altro servizio offerto è il licensing: la SVM lega il suo funzionamento al controllo di attivazione remoto che consente di controllare le licenze attivate, fornire versioni a tempo, controllare le singole funzioni attive, ecc. ecc.

Costi: al momento chi è ha un abbonamento MSDN ha la versione Evaluation a disposizione e per andare in produzione c’è un costo annuale di gestione (che non ricordo) più 1 dollaro ad attivazione ma… attenzione! Dal 28 luglio 2008 ci saranno significative modifiche. Questo vuol dire che conviene in ogni caso aspettare qualche settimana perché a dire delle persone di Microsoft con cui ho parlato il cambiamento sarà molto importante.

Per saperne di più (in italiano) potete leggere questo esauriente post di Silvano Coriani sull’argomento.